FANDOM


Un giorno un tizio uscì per prendere il pullman ed andare a fare la spesa. Camminò per andare alla fermata e, quando vi arrivò, rimase lì fermo ad aspettare, stringendo nella sua mano la sua borsa della spesa, che aveva preso precedentemente dal suo ripostiglio delle borse della spesa. Annoiato dall'attesa, cincischiò in giro attorno al palo della fermata e, per passare il tempo, finse di leggere l'orario affisso, che in realtà sapeva già maledettamente a memoria perché il maledetto pullman lo doveva prendere tutti i giorni, non avendo una maledetta automobile. Quando il pullman finalmente arrivò, vi salì, come al solito senza biglietto ma questo particolare non è importante. Andò in banca per ritirare i soldi che avrebbe utilizzato per pagare la spesa e, mentre aspettava seduto il suo turno, si rese conto di non avere più la borsa con sè. Pensando di averla lasciata sul pullman, dopo avere ritirato i soldi si precipitò alla fermata per prenderlo di nuovo, sapendo che sarebbe passato di nuovo lo stesso pullman di prima che faceva ora il tragitto inverso. Dopo che fu salito ispezionò l'interno del pullman ma non trovò nulla, allora scese alla fermata successiva per non essere beccato senza biglietto. Rassegnato, si diresse al supermercato, distante pochi passi, e comprò un sacchetto dove porre la spesa. Tornando a casa a piedi, vide in lontananza la sua borsa per terra, alla fermata del pullman che aveva preso all'andata. Felice di averla ritrovata, si precipitò a prenderla, contento anche che nessuno l'avesse rubata (non so perché credeva che qualcuno potesse aver rubato una borsa della spesa sgualcita e scucita). Mentre raccoglieva la borsa da terra sentì un sìbilo e pensò che la gente era incosciente a non sistemare i tubi del gas bucati. Una volta a casa sua, ripose la borsa nel ripostiglio e, soddisfatto, cenò. Non gli interessava neanche che il suo cane ed il suo gatto erano scappati di casa dove aver brevemente ispezionato la borsa con il muso e le zampe, perché l'aveva ritrovata. Non gli interessava neanche che, dopo essere andato a letto, non potesse dormire perché le grida, gli stridii e il rumore di graffiare che provenivano dal ripostiglio delle borse della spesa erano troppo forti. E nemmeno gli interessava che mentre si era alzato per andare in bagno aveva visto una sagoma nera ad eccezione dei bianchi artigli lunghissimi camminare nell'oscurità del corridoio verso di lui, trascinando una borsa della spesa vuota impigliata su una delle sue cose che chiameremo "gambe" per mancanza di un termine più appropriato.

Aveva ritrovato la sua borsa della spesa. Questo solo importava.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale