FANDOM


Una notte che ebbe un fulmine, un suono venne dalle scale! Uscii dalla mia stanza per vedere cos'era (perchè non sapevo venisse dalle scale) e poi vidi di nuovo il fulmine dalla finestra aperta che avevo lasciato aperta. Chiusi la finestra, dopodichè andai su per le scale, ma le scale non c'erano!

Poi il fulmine venne di nuovo, ma questa volta il fuline sembrava sangue!

Ero spaventato.

Poi notai che le scale non erano più là, ma non mi importò perchè ero stanco salii le scale comunque e tornai alla mia stanza. Quando andai a letto a dormire, le mie lenzuola parevano strane come se qualcosa non fosse come sarebbe dovuto essere normalmente. Le mie lenzuola erano fatte dello stesso sangue che avevo in corpo, tranne che non l'avevo più in corpo, perchè stavo sanguinando!

Ero spaventato.

Uscii fuori dalle lenzuola (che ora erano fatte di sangue come dissi prima) e corsi giù dalle scale, ma non c'erano più perchè se ne erano andate (come dissi prima, in caso non ricordiate). Poi accadde qualche cosa che non ricordo, ma sono piuttosto sicuro che era spaventoso come le altre cose. Poi venne ancora il fulmine però, ma lo vidi attraverso la finestra aperta che ero sicuro di aver chiuso di nuovo.

Feci per chiudere la finestra quando lo vidi. Vidi le scale fuori nella pioggia (che sembrava essere sangue ma nn so). Corsi fuori senza indossare le scarpe perchè ero spaventato e gridai alle scale, "Scale! Tornate in casa!" "No!" mi gridò di rimando. "Perchè no?" chiesi con un'espressione interrogativa. Ma non mi rispose, non fece altro che girarsi e correre via in strada.

Ero spaventato.

Ma in ogni caso la inseguii, ma poi un bus arrivò urlando in strada sotto la pioggia di sangue e investì le mie scale senza fermarsi mentre pure io urlai ma non come il bus è una specie di metafora. Corsi verso le mie scale distrutte e le presi fra le braccia sotto la pioggia di sangue e gridai verso il cielo che pure sembrava sangue in quel momento, "PERCHÈ"

Ero spaventato.

Le mie scale tossirono e mi dissero che erano dispiaciute di non essere state come le sacle delle altre case ma io gli dissi che andava tutto bene e che ora avrebbe potuto dormire ma in realtà intendevo dire che potesse morire ma non lo dissi perchè stava soffrendo.

Ero spvnetato.

Quindi le mie scale morirono sotto la pioggia di sangue e lo lasciai rimanere lì mentre tornavo a casa e rientravo. Dopodichè vidi...le mie scale proprio dove erano sempre state, e urlai e probabilmente morii o qualcosa di qusto tipo.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale